L’Idea

Chi Siamo

L’incubatore “Abitare l’Arte” è una struttura che ospita imprese in fase di costituzione e neoimprese (costituite da meno di tre anni) e fornisce loro servizi, materiali ed immateriali, per assisterle nel processo di crescita.
E’ un incubatore specializzato di terza generazione, dove possono essere accolte imprese che operano solamente in alcuni settori.
I settori sono stati selezionati tenendo in considerazione le specificità del sistema economico locale ed i relativi fabbisogni di innovazione.

L’incubatore è ospitato nella Villa Medicea la Magia di proprietà dell’Amministrazione comunale di Quarrata che è stato il promotore di questa iniziativa. Questa sede privilegiata permette all’incubatore di essere al centro del contesto socio-economico territoriale, in modo da poter offrire, attraverso le aziende incubate, servizi mirati al sistema produttivo locale.

Il bando per l’accesso all’incubatore virtuale e tradizionale è sempre aperto e scaricabile

La struttura è gestita dal Centro Sperimentale del Mobile e dell’Arredamento di Poggibonsi.

L’incubatore è inserito nella Rete Regionale del Sistema di Incubazione di Impresa che ha l’obiettivo di potenziare e promuovere tutte quelle realtà, pubbliche e private, che offrono servizi avanzati alle nuove imprese impegnate nell’innovazione e nella qualificazione del sistema economico toscano. La Regione Toscana ha cofinanziato sia il recupero della struttura sia il suo funzionamento.

Cosa Facciamo

L’idea alla base dell’incubatore è duplice: oltre a soddisfare la sua mission istituzionale, quella di aiutare delle imprese a nascere e svilupparsi, si è voluto inserirsi nel processo di creazione di un’offerta di servizi qualificati a disposizione delle imprese del territorio (e non solo) per assisterle nel delicato e strategico processo di trasformazione e innovazione imposto dalle metamorfosi determinate dalla crisi economica e finanziaria ancora oggi attiva.

SCHEMA-SERVIZI

In particolare l’aspetto del networking rappresenta un forte elemento strategico per il processo di crescita delle imprese incubate, ed in questo senso la presenza del Centro Sperimentale del Mobile di Poggibonsi è un aspetto molto importante in quanto questa organizzazione è il soggetto che coordina il POLO CENTO, il centro di competenza per il sistema interni della Regione Toscana al quale aderiscono oltre 280 imprese delle filiere dei settori dell’arredamento, nautica e camperistica. Queste aziende, oltre a quelle presenti nel territorio quarratino, rappresentano un primo “bacino” di riferimento dove le imprese incubate potranno offrire i loro servizi.

Funzionamento

Staff

Staff Interno

Staff Esterno




Operazione finanziata nel quadro del POR FESR Toscana 2007-2013 e PAR FAS 2007-2013

 

La Nostra Rete

Le Aziende

Ti Aspettiamo

Per accedere all’incubatore è necessario presentare un’idea progettuale redatta sulla base delle indicazioni contenute in un bando; le idee vengono selezionate da una Commissione composta da rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, delle associazioni di categoria e dell’Università.

La struttura dispone di 6 uffici di differenti dimensioni, oltre ad un salone per le riunioni, un’aula per la formazione ed un locale per la segreteria.

Gli uffici sono completamente arredati e dotati di telefono, accesso ad internet, scrivanie e sedie, cassettiere e armadi, computer e stampante. Inoltre sono a disposizione delle imprese ospitate una stampante multifunzione ed un plotter di grandi dimensioni.

L’incubatore opera in maniera concertata con gli stakeholders del territorio con i quali definisce un programma di iniziative da realizzare sia all’interno dell’incubatore (incubatore aperto) che all’esterno (incubatore “on the road”).

Documenti e Bando

Bando sempre aperto incubatore Abitare l’Arte per imprese innovative

Comune di Quarrata e Centro Sperimentale del Mobile e dell’Arredamento (CSM) – CENTO / Polo di competenza sugli interni, ente gestore, promuovono l’attivazione dell’incubatore Abitare l’Arte, presso Villa La Magia.

Bando incubatore (pdf)Regolamento e Allegato A (pdf)Modello A(pdf)Modello B (pdf)Privacy (pdf)

Dove Siamo

L’evoluzione nel tempo di Villa la Magia  è legata alle vicende che hanno segnato la storia dell’intero territorio del Montalbano. Nel 1583 il granduca Francesco I de’ Medici acquista la Magia con tutti i suoi possedimenti e la proprietà entra così a far parte del sistema locale delle Ville Medicee, diventando una dimora signorile.

Da quel momento la villa ha avuto diversi proprietari, tra cui la famiglia Amati Cellesi, che vi ha abitato fino al 2002.  Dal 2000 Villa La Magia è di proprietà del comune di Quarrata, che ha potuto avviare importanti interventi di ristrutturazione ed ospitare l’incubatore d’impresa Abitare l’Arte.

Dicono di Noi

Notiziario su “Quarrata e dintorni”

Contatti